Pedagogica


Vai ai contenuti

Menu principale:


Litigi tra tre fratellini (di cui due gemelli) e difficoltà di gestione educativa.

domande e risposte > Domande genitori

nuel - 27/11/06

Domanda: Litigi tra tre fratellini (di cui due gemelli) e difficoltà di gestione educativa.

Salve! ho tre bambini maschi,di 4 e mezzo e i gemelli di quasi tre.

LITIGANO SEMPRE TRA LORO SI ALZANO LE MANI E SI LANCIANO GLI OGGETTI, GIOCANO CON LO STESSO GIOCO SOLO POCHI MINUTI E CERCANO SUBITO IL GIOCATTOLO DEL FRATELLINO, SONO POCO GESTIBILI, QUANDO NON SI ACCONTENTANO ECCO URLA PIANTI E DISPERAZIONI, CERCHIAMO DI PARLARE CON LORO MA NIENTE...

GRAZIE ANTICIPATAMENTE!


Risposta

Gentile sig.ra Nuel dalle informazioni che lei mi ha inviato non risulta una chiara richiesta....... In altri termini quale è il problema/questione? Io potrei desumerlo da quanto scritto ma non sarebbero parole sue.
Cercherò comunque di risponderle. Il maggiore è di 4 a. e mezzo ed i due gemellini di quasi tre.
E' nota la conflittualità tra gemelli. Tenga conto inoltre che in questa età tutti bimbi sono in una fase di consolidamento del proprio io e spesso entrano in conflitto con i coetanei proprio per imparare a conoscere i propri vincoli e le proprie possibilità di azione nella realtà circostante.
Il fatto che litighino, che si alzino le mani e lancino oggetti l'uno contro l'altro, che cerchino il giocattolo del fratellino (magari per il fatto che in mano ad un altro lo stesso giocattolo è più divertente, più "vivo" e quindi più bello) sono comportamenti facilmente osservabili in qualunque contesto educativo.
Il fatto che di fronte ad un legittimo NO, sia esso dato dai genitori o dagli educatori che dalla realtà esterna (come ad esempio l'impossibilità di fare un qualcosa), può far nascere sentimenti ostili e di rabbia. E questo è naturale e necessario.
Certamente cercare di "spiegare" ad un bimbo di questa età che gli altri devono essere rispettati, magari proprio nel momento in cui vorrebbero che l'altro sparisse dalla loro vista, non credo sia utile. Parlarne un poco va bene.
Credo sia invece più utile, giocando con loro e attraverso una buona attenzione condivisa, svolgere quel ruolo di mediazione naturale che l'adulto è in grado di compiere. Ma lasciando anche che sperimentino da soli.
Faccia attenzione che il "non gemello" non passi in secondo piano.....

Alcuni utili link sui gemelli:

gemelliit.org

il mondo dei gemelli

Grazie e buon lavoro.

28/11/2006


Su Pedagogica: Corso on line (e-learning)
aggiornamento professionale - 20h
La progettazione educativa
Cosa è e come si scrive un progetto educativo?



Vuoi ricevere una consulenza pedagogica on line gratuita, anonima e in tempo reale? Vai alla pagina




Menu di sezione:


PEDAGOGICA Studio di Progettazione e Consulenza - P. IVA 02172200921. Copyright 2001-2018 ove non diversamente specificato. DISCLAIMER - CONTATTI

Torna ai contenuti | Torna al menu