Pedagogica


Vai ai contenuti

Menu principale:


Come farmi ascoltare da mia figlia di 14 anni?

domande e risposte > Domande genitori

BS - 19 aprile 2007

Domanda: Come farmi ascoltare da mia figlia di 14 anni?

Sono una madre di 43 anni con una figlia unica di 14 con la quale non riesco a comunicare. Tutto quello che le dico di fare non va bene e lei fa sempre o quasi sempre il contrario di quello che le chiedo. Non ha molta voglia di studiare nè di aiutarmi in piccoli lavori domestici. Ha trovato nel padre un alleato sicuro che al contrario di me ha un ottimo rapporto con lei, si capiscono e condividono molte cose, dallo sport, ai film in Tv ecc. Come posso fare per riuscire a comunicare meglio con lei e a farmi ascoltare almeno un pò?


Risposta
Gent. BS innanzitutto mi scuso con lei, in quanto, il giorno in cui ha fatto richiesta di consulenza tramite webchat, c'è stato un problema tecnico al sistema (adesso risolto) e non è stato possibile comunicare. La sua richiesta è comunque pervenuta e, per quanto mi ha comunicato, le rispondo in questo forum. Se quanto scritto non fosse sufficiente la prego di ricontattarmi.

Sua figlia è nel pieno dell'adolescenza. Un periodo di transizione verso la vita adulta che comporta significativi cambiamenti sul piano cognitivo, emotivo e fisico. Sta "imparando a diventare grande" e questo passaggio spesso richiede anche una "rottura" con il mondo dell'infanzia e le "vecchie regole" apprese. E' certamente un periodo difficile per entrambi. Non ho altre informazioni sulla sua vita familiare per cui non mi addentro oltre. Ma un'indicazione generale mi sembra opportuno dargliela; lei chiede come riuscire a comunicare meglio con sua figlia ovvero a farsi ascoltare almeno un pò.
Le rispondo con una citazione di Zenone di Cizio un filosofo greco: "Abbiamo due orecchie e una sola bocca proprio perché dobbiamo ascoltare di più e parlare di meno".
Questa frase è sempre adatta nel rapporto genitori figli. Le suggerisco di approfondire il concetto di ascolto attivo seguendo questi link1 - link2. Senza giudicare. Se lei riuscirà in questo sua figlia certamente se ne accorgerà e ricambierà naturalmente.
Infine cerchi anche lei di trovare degli spazi di condivisione, di interesse, di dialogo, con sua figlia. Ricordandosi che ciò che per noi adulti può sembrare futile, per i ragazzi, per la loro vita, assume un significato importante se non a volte determinante .

A presto.

24 aprile 2007

Su Pedagogica: Corso on line (e-learning)
aggiornamento professionale - 20h
La progettazione educativa
Cosa è e come si scrive un progetto educativo?



Vuoi ricevere una consulenza pedagogica on line gratuita, anonima e in tempo reale? Vai alla pagina




Menu di sezione:


PEDAGOGICA Studio di Progettazione e Consulenza - P. IVA 02172200921. Copyright 2001-2018 ove non diversamente specificato. DISCLAIMER - CONTATTI

Torna ai contenuti | Torna al menu