Pedagogica


Vai ai contenuti

Menu principale:


Progettazione servizi educativi

frasi sull'educazione > discussioni

Discussioni tra gli iscritti alla piattaforma di Facebook


Discussione del 19 aprile 2012


Su Pedagogica è arrivata questa richiesta di una collega e potrebbe interessare anche alcuni di voi: "Gentilissimi pedagogisti, sto progettando un servizio per l'infanzia (si tratta di un centro estivo) per conto di un'associazione. Io sono laureata in pedagogia, (1) posso firmare il mio progetto anche senza fare parte dell'associazione? (2) Che responsabilità ho? (3) Che tipo di contratto possono farmi? Io mi occuperò anche di coordinare gli educatori per tutta la durata del centro. (4) Quale cifra posso richiedere per il mio servizio? Grazie mille per l'informazione. E' la prima volta che scrivo un progetto e voglio essere certa di non sbagliare. Cordiali saluti."

Pedagogica: Prima di esprimermi attendo qualche vostra eventuale considerazione...

L. B.: Sono molto interessata alla risposta

A. P.: Se posso azzardo una risposta. Premetto che non sono esperta però colgo questo momento per confrontarmi :). Prima domanda: penso che dal momento che l'associazione ha richiesto la tua esperienza e conoscenza per creare un progetto ( e non far parte di un progetto stilato a monte) allora puoi mettere la tua firma. Seconda domanda: non ho capito se per responsabilità intendi quelle legali. In quel caso dovresti far riferimento al tipo di contratto che ti faranno. Terza domanda: il contratto che potrebbero farti o è quello a prestazione o quello a progetto. Quindi (4 domanda) in base al tipo di contratto dovrai dar riferimento al ccnl. Spero di non aver detto stupidaggini :D


::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Su Pedagogica: Corso on line (e-learning)
aggiornamento professionale - 20h
La progettazione educativa
Cosa è e come si scrive un progetto educativo?


Pedagogica: Grazie A. P. per il tuo parere. La collega però non potrà rispondere ad alcuni tuoi quesiti importanti (che sono anche miei) in quanto la sua richiesta è stata postata qui in (su FB) in modo anonimo. Potrà comunque leggere le nostre risposte quando le invierò una mail con questo riferimento.

Pedagogica: Brevemente rispondo ed in base alla mia esperienza. La richiesta per alcuni aspetti è generica pertanto mi limiterò ad una risposta generale. 1) Si. Le attività di progettazione possono essere affidate anche ad operatori esterni ad un ente. 2) Certamente una responsabilità pedagogica e progettuale (struttura, coerenza, fattibilità, etc.), sul piano legale dipende, ma in genere non ci sono problemi. 3) Tutti i contratti riguardanti i lavoratori autonomi (con partita iva o meno), come già accennato da Anna Pepe. 4) Se per servizio intende la progettazione in genere si parla di un 3-5 % sull'importo del progetto oppure una cifra forfettaria concordata con il committente. Se invece si intende l'attività di coordinamento del servizio il riferimento è il CCNL delle cooperative sociali e servizi sanitari e la cifra oraria è di circa 22/25 € lordi per tale funzione. Spero di essere stato chiaro.

Pedagogica: L'unica cosa che voglio aggiungere è che l'attività di progettazione non è così semplice, come potrebbe sembrare, perchè sono necessarie diverse competenze.



Torna a: Discussioni

ruolo ruoli educatore pedagogista psicologi incertezza educare progetto formazione deontologia libro epistemologia pedagogica filosofia della scienza formazione lavoro d'équipe invasioni di campo


PEDAGOGICA Studio di Progettazione e Consulenza - P. IVA 02172200921. Copyright 2001-2010 ove non diversamente specificato. DISCLAIMER - CONTATTI

Torna ai contenuti | Torna al menu